Servizi Legali e Commerciali Viterbo - per Avvocati e Studi Legali Agenzia Società Segreteria Domiciliazioni Giudiziari OnLine Tribunali Roma on line
Servizi Legali e Commerciali Viterbo - per Avvocati e Studi Legali Agenzia Società Segreteria Domiciliazioni Giudiziari OnLine Tribunali Roma on line Servizi Legali e Commerciali Viterbo - per Avvocati e Studi Legali Agenzia Società Segreteria Domiciliazioni Giudiziari OnLine Tribunali Roma on line Servizi Legali e Commerciali Viterbo - per Avvocati e Studi Legali Agenzia Società Segreteria Domiciliazioni Giudiziari OnLine Tribunali Roma on line Servizi Legali e Commerciali Viterbo - per Avvocati e Studi Legali Agenzia Società Segreteria Domiciliazioni Giudiziari OnLine Tribunali Roma on line Servizi Legali e Commerciali Viterbo - per Avvocati e Studi Legali Agenzia Società Segreteria Domiciliazioni Giudiziari OnLine Tribunali Roma on line
 

Agenzia Servizi di Segreteria, Servizi on line per Studi Legali ed Avvocati

 
Tribunale dei Minori

BOLOGNA - Nella città che nel lontano 1982, prima in Italia, concesse a unassociazione gay, il Circolo di cultura omosessuale XXVIII Giugno, una sede ufficiale, e proprio fra le mura di quella Porta Saragozza dalla quale da decenni passa la processione della Madonna di San Luca, oggi il Tribunale minorile concede in affidamento temporaneo una bambina di tre anni a una coppia omosessuale. Siamo a Bologna. Una città ancora capace di distinguersi per unattenzione particolare, nel dibattito, ai diritti civili. Soprattutto per quelli degli omosessuali. Soltanto che questa volta non è una giunta rossa a far parlare di sé, ma il Tribunale presieduto dal giudice Giuseppe Spadaro. E cè da scommettere che la sua decisione farà discutere. La coppia affidataria non vive nel capoluogo dellEmilia Romagna, ma in unaltra città della regione. Si tratta di due uomini di mezza età, con un lavoro e un buon reddito, che convivono da tempo. Sono una coppia stabile e affidabile, secondo i servizi sociali, che hanno espresso parere favorevole al provvedimento. Laltra protagonista è una bambina di tre anni, che vive nella stessa città emiliana e che conosce bene i due gay. Li frequenta da tempo ed è talmente affezionata a loro da chiamarli zii sebbene non vi sia alcun legame di parentela. Insomma, i servizi, prima, e i giudici, poi, hanno ritenuto che ci fossero tutte le condizioni di benessere e serenità richieste dalla legge. Cè questa constatazione - frutto di approfondite istruttorie - alla base della scelta del Tribunale minorile di Bologna, che si è mosso nel solco di una legge più fluida di quella sulle adozioni. Una legge dalle maglie molto più larghe. Ladozione recide il legame con i genitori naturali. Laffidamento temporaneo no. Lobiettivo dellaffidamento temporaneo, infatti, è esclusivamente la tutela del minorenne, che spesso continua a frequentare i suoi genitori. E se per le adozioni la legge italiana parla espressamente di coppia sposata, per laffidamento è previsto che la nuova famiglia possa essere una coppia tradizionale, meglio se con altri figli minori in casa, ma anche una comunità di tipo famigliare - formata da due persone che assolvono alla funzione di genitori - o anche un single. Non cè una voce specifica per le coppie omosessuali, ma neppure nessun passaggio che le escluda. Daltro canto, lo scorso gennaio, la Corte di Cassazione ha sancito il diritto dei gay a ottenere in affido un minorenne. Per i giudici supremi, sostenere che sia dannoso per lequilibrato sviluppo del bambino il fatto di vivere in una famiglia incentrata su una coppia omosessuale è un mero pregiudizio. Certo, questo è un caso diverso da quello bolognese: si tratta dellaffido di un bimbo alla sua mamma biologica, che convive con unaltra donna. Diversa, ancora più delicata, è la vicenda trattata ora dal Tribunale minorile di Bologna, perché non esistono legami di parentela fra la piccola e gli adulti. La coppia, tra laltro, non era stata considerata allaltezza del compito dalla Procura minorile del capoluogo emiliano, che si era opposta allaffidamento temporaneo. E che magari, a questo punto, potrebbe anche decidere di impugnare il provvedimento. Ma intanto, in unaltra città della pianura emiliana, ci sono due omosessuali che festeggiano e una bambina che presto andrà a vivere assieme ai suoi zii.





>> ARCHIVIO NEWS
Servizi Legali Viterbo - Copyright

VIA MONTE NEVOSO, 8 - 01100 VITERBO (VT)
Tel: (+39) 328.4425214
Email: info@servizilegaliviterbo.it
PEC: posta@pec.servizilegaliviterbo.it

Alice Arduini
P.Iva 02233150560 - Privacy


. Homepage
. Chi siamo
. Servizi e tariffe
. News
. Newsletter
. Contatti
Facebook Servizi Legali e Commerciali Viterbo Twitter Servizi Legali Viterbo Servizi Legali Viterbo Google Plus

Powered by I.M.W. - InfoMyWeb
Presenti su T.I.V. - Tuscia In Vetrina